Search Site

Condizioni generali di vendita di ALESSANDRO Schweiz AG

§ 1 Valore


(1) Per la vendita di prodotti da parte di ALESSANDRO Schweiz AG ("ALESSANDRO") valgono esclusivamente le seguenti condizioni di vendita. Condizioni diverse, complementari o contrastanti, in particolare le condizioni generali di contratto degli Acquirenti, non hanno valore anche nel caso in cui esse non siano state specificamente negate o nel caso in cui ALESSANDRO, a conoscenza di ciò, accetti da loro o eserciti incondizionatamente una prestazione. (2) Queste condizioni generali di vendita valgono anche per tutte le future attività commerciali tra ALESSANDRO e l'Acquirente. (3) Cambiamenti, integrazioni e altri accordi particolari hanno validità solo se in forma scritta. Ciò vale anche per l'abrogazione di suddetta condizione scritta.

§ 2 Offerta, ordine e conclusione del contratto


(1) Le offerte di ALESSANDRO non sono vincolanti e possono essere modificate da ALESSANDRO senza preavviso, qualora esse non siano state espressamente indicate per iscritto come vincolanti. (2) ALESSANDRO può accettare gli ordini degli acquirenti entro un limite di due settimane dalla ricezione dell'ordine. Per ALESSANDRO l'accettazione di un ordine è vincolante solo nel caso in cui esso avvenga tramite conferma in forma scritta (compresi fax ed e-mail) o tramite spedizione di merce. (3) Tutte le dichiarazioni fatte da ALESSANDRO tramite pubblicità, prospetti o altri documenti, concernenti le caratteris-tiche della merce, sono indicazioni non vincolanti e non fanno parte delle qualità concordate, qualora ALESSANDRO non le abbia espressamente incluse in offerte vincolanti o conferme d'ordine, quali indicazioni di qualità. Le garanzie, in particolare le garanzie di qualità, sono vincolanti per ALESSANDRO solo nella misura in cui siano comprese in un'offerta vincolante o in una conferma d'ordine e siano espressamente indicate come "garanzia" o "garanzia di qua-lità" e dunque definiscano espressamente gli obblighi da esse derivanti per ALESSANDRO.

§ 3 Prezzi, pagamento


(1) Per le spedizioni in Svizzera valgono i prezzi indicati FCA (Incoterms 2010) Centro Logistico alessandro a Frauen-feld, IVA e imballaggio esclusi, qualora non accordato diversamente. Al momento della spedizione da parte di A-LESSANDRO, ALESSANDRO calcola i costi di spedizione per imballaggio, carico e assicurazione, dipendentemente dal prezzo d'acquisto al netto dei relativi ordini ("valore netto dell'ordine"), come segue: In caso di valore netto dell'ordine - sotto 250 CHF i costi di spedizione ammontano a 9,50 CHF; - a partire da 250 CHF non vengono calcolati costi di spedizione. (2) Le fatture devono essere pagate senza detrazioni entro 14 giorni dalla data di fatturazione. Le spese bancarie sono a carico dell'Acquirente. In caso di concordato addebito diretto (mandato per addebito diretto SEPA), alessandro riscuote il pagamento entro 4 giorni. In caso di addebito diretto, per agevolare le operazioni finanziarie, l'Acquirente accetta che il limite massimo di 14 giorni di avviso prima della riscossione della somma dovuta venga accorciato fino a un giorno prima dell'addebito. (3) In caso di scadenza del termine di pagamento, l'Acquirente cade in mora senza ulteriori solleciti. Determinante ai fini della puntualità del pagamento è il versamento dell'importo fatturato nel conto bancario indicato da A-LESSANDRO. In caso di inadempienza, ALESSANDRO è autorizzato a richiedere interessi moratori per un ammontare di 5 punti in percentuale. ALESSANDRO si riserva il diritto di risarcimento di ulteriori danni. (4) In caso di ordini iniziali sopra i 1.000 CHF, deve essere assicurato un acconto pari al 50% del valore dell'ordine. (5) In caso di ritardo, ALESSANDRO può fatturare un costo di sollecito forfettario pari a 30 CHF per gli oneri sorti. In caso di crediti inesigibili, questi possono essere trasmessi all'ufficio recupero crediti CREDITREFORM AG, presso il quale tutte le spese che ne risultano verranno addebitate al Cliente. Inoltre ci riserviamo il diritto di trasmettere infor-mazioni sui pagamenti all'ufficio recupero crediti CREDITREFORM AG e in caso di inadempienza di cessare immedia-tamente la consegna di ulteriore merce.

§ 4 Compensazione, trattenuta


L'Acquirente ha diritto a compensazioni o a trattenute solamente nel caso in cui le sue contropretese siano considera-te indiscutibili e giuridicamente valide.

§ 5 Consegna


(1) La consegna della merce viene effettuata in Svizzera FCA (Incoterms 2010) Centro Logistico alessandro a Frauen-feld, qualora non accordato diversamente. L'importo minimo convenuto è di 100 CHF. (2) I termini di consegna indicati non sono vincolanti, qualora non concordato diversamente. L'Acquirente può invia-re per iscritto ad ALESSANDRO un sollecito di consegna quattro settimane dopo la scadenza dei termini di consegna non vincolanti. Alla ricezione della sollecitazione scritta, in caso di colpa, ALESSANDRO cade in mora di consegna. (3) La consegna da parte di ALESSANDRO presuppone il corretto adempimento degli obblighi dell'Acquirente entro i termini prestabiliti, salvo restando l'eccezione di inadempimento. Fintanto che l'Acquirente non adempi a tempo debi-to ai propri obblighi connessi alla consegna, i termini di consegna concordati verranno prorogati o rinviati a un periodo di tempo appropriato. (4) L'Acquirente è in mora di accettazione se non accetta la merce entro i termini di consegna vincolanti. Nel caso di termini di consegna non vincolanti, ALESSANDRO può comunicare all'Acquirente che la marce è pronta; se l'Ac-quirente non dovesse accettare la merce entro due settimane dal ricevimento della notifica di consegna, egli cade in mora di accettazione. (5) In caso di mora di accettazione o altra violazione colposa da parte dell'Acquirente degli obblighi contrattuali connessi alla consegna, ALESSANDRO è autorizzato a richiedere un risarcimento del danno derivatone, comprese ulteriori spese aggiuntive. ALESSANDRO può calcolare un indennizzo forfettario per le spese di magazzinaggio pari allo 0,1% al giorno dell'importo fatturato per i prodotti immagazzinati, fino a un massimo dell'1% al giorno. Ci riser-viamo il diritto di ulteriori reclami. Non appena l'Acquirente cade in mora di accettazione o viola ulteriormente gli obblighi contrattuali, il rischio di smarrimento, danneggiamento o distruzione della merce passa all'Acquirente. (6) Le consegne parziali sono permesse qualora siano ragionevoli per l'Acquirente, in particolare se la consegna del resto della merce ordinata viene garantita e non sussistano rilevanti sovrapprezzi o costi aggiuntivi. Ogni consegna parziale può essere fatturata separatamente. In caso di prodotti su misura, ALESSANDRO si riserva la facoltà di una consegna in eccesso o in difetto fino a un massimo del 10% della quantità dell'ordine.

§ 6 Passaggio del rischio, spedizione


(1) Il rischio di smarrimento, danneggiamento o distruzione della merce passa all'Acquirente al più tardi al momento della preparazione della merce in uscita dal Centro Logistico alessandro a Frauenfeld. Ciò vale anche nel caso in cui ALESSANDRO si faccia carico dei costi di spedizione in conformità al § 3 comma 2 o in base a condizioni particolari. Il § 5 comma 5 resta inalterato. (2) Le disposizioni del § 6 valgono anche per le spedizioni parziali. (3) La merce consegnata come da contratto può essere ritirata o sostituita. ALESSANDRO non è obbligato a ricom-pensare, a riconsegnare o a custodire la merce che ci viene rispedita senza un precedente accordo scritto.

§ 7 Riserva di proprietà


(1) Fino al completo ricevimento di tutti i pagamenti derivanti dal corrente rapporto commerciale, la merce resta proprietà di ALESSANDRO. In caso di un rapporto di conto corrente, ALESSANDRO si riserva la proprietà fino al ricevimento di tutti i pagamenti risultanti dai saldi riconosciuti. (2) In caso di violazione del contratto da parte dell'Acquirente, ALESSANDRO è autorizzato a riprendersi la merce consegnata sotto riserva di proprietà ("merce sottoposta a riservato dominio") dopo la rescissione del relativo cont-ratto di vendita e a questo scopo a entrare negli studi dell'Acquirente durante il consueto orario di lavoro. In caso di ritardo nei pagamenti, la rescissione avverrà senza previa comunicazione. In seguito al ritiro e previa diffida, A-LESSANDRO è autorizzato a recuperare adeguatamente la merce sottoposta a riservato dominio. L'entrata derivata dal recupero è detratta dalle obbligazioni dell'Acquirente al netto dei costi di dismissione. (3) L'Acquirente è obbligato alla cura della merce sottoposta a riservato dominio, alla sua adeguata sicurezza e, qualo-ra necessario, alla sua manutenzione. (4) L'Acquirente è autorizzato a rivendere la merce sottoposta a riservato dominio nelle normali attività commerciali. In questo caso egli cede ad ALESSANDRO sin d'ora tutti i crediti e tutti i diritti derivanti da tale rivendita, a prescindere che questa abbia luogo prima o dopo un'eventuale trattamento della merce sottoposta a riservato dominio. Indipen-dentemente dal diritto di ALESSANDRO di esigere l'incasso, l'Acquirente resta autorizzato a incassare il credito in seguito alla cessione. ALESSANDRO non esigerà il recupero crediti qualora l'Acquirente adempi ai suoi obblighi di pagamento e non sia stato chiesto di aprire una procedura di insolvenza o simili e i pagamenti non vengano cessati. Dovesse sussistere uno di questi casi, l'Acquirente deve immediatamente informare ALESSANDRO; su richiesta di ALESSANDRO egli è obbligato a rendere nota la cessione dei debiti, così come ALESSANDRO a dare informazioni sull'applicazione dei suoi diritti e a esibire i documenti. (5) Peraltro all'Acquirente è vietata la cessione, la costituzione in pegno o la cessione fiduciaria della merce sottopos-ta a riservato dominio. In caso di sequestri forzati e ulteriori compromissioni degli interessi (es. incombente apertura di una procedura di insolvenza contro l'Acquirente), l'Acquirente è obbligato a menzionare la proprietà di A-LESSANDRO e a informare immediatamente per iscritto ALESSANDRO. (6) Ogni trattamento e trasformazione da parte dell'Acquirente della merce sottoposta a riservato dominio è svolta per ALESSANDRO. Se ciò dovesse avvenire con cose che non appartengono ad ALESSANDRO o la merce sottoposta a riservato dominio fosse inscindibilmente mescolata o legata con qualcosa di estraneo, ALESSANDRO acquista la comproprietà di esso in base al valore della merce sottoposta a riservato dominio rispetto all'oggetto estraneo. All'oggetto estraneo verranno inoltre applicati gli stessi principi della merce sottoposta a riservato dominio. Se i due oggetti vengono legati in modo che l'oggetto dell'Acquirente risulti l'elemento principale, l'Acquirente cede ad A-LESSANDRO la comproprietà in modo proporzionale. (7) Se le garanzie sopracitate superano del 10% i crediti da garantire, su richiesta del Cliente, ALESSANDRO può rinunciare a delle garanzie a sua scelta.

§ 8 Diritti per i difetti


(1) Requisiti per i diritti per i difetti dell'Acquirente sono il regolare adempimento all'obbligo di ispezione e comuni-cazione del reclamo senza indugio. La comunicazione deve avvenire tramite l'indicazione specifica dei difetti, imme-diatamente e per iscritto. I difetti riconoscibili devono essere mostrati ad ALESSANDRO al più tardi una settimana dopo la consegna; i difetti nascosti al più tardi entro una settimana dopo averli riscontrati. Sono esclusi reclami per difetti comunicati in ritardo. La merce non può essere respinta qualora il difetto sia irrilevante. I costi d'ispezione della merce sono a carico dell'Acquirente. Su richiesta di ALESSANDRO, la merce difettosa è messa a disposizione per un eventuale controllo. (2) Il termine di prescrizione dei diritti per i difetti è di un anno dalla consegna della merce. Tale limitazione non vale tuttavia quando (a) un difetto è stato intenzionalmente taciuto o (b) è stata fornita una garanzia di qualità (a questo proposito vale l'eventuale regime di responsabilità o termine di prescrizione risultanti nella garanzia). In caso di richiesta di risarcimento danni, tali limitazioni non valgono neanche nei seguenti casi: (a) compromissione della vita, integrità fisica o salute, (b) dolo, (c) grave noncuranza da parte degli organi o dei dirigenti ALESSANDRO. (3) In caso di difetti della merce, ALESSANDRO può fornire a sua scelta prestazioni supplementari tramite la rimozione del difetto (riparazione) o la consegna di un oggetto privo di difetti (sostituzione). La prestazione supplementare avviene senza riconoscimento di un obbligo giuridico. In caso di riparazione, il tempo che rimane del termine di prescrizione ha inizio dalla restituzione della merce riparata. La stessa cosa vale in caso di sostituzione. (4) Il luogo di adempimento è da ALESSANDRO (Centro Logistico alessandro a Frauenfeld). Sono esclusi i reclami dell'Acquirente riguardanti le spese necessarie all'adempimento, in particolare i costi di trasposto, infrastrutture, la-voro e materiale, fintanto che aumentano le spese derivate dal successivo trasporto della merce verso un luogo diverso dal luogo di consegna originario. Allo stesso modo si escludono i costi per lo smontaggio e rimontaggio della merce. ALESSANDRO è autorizzato a fatturare all'Acquirente tali costi aggiuntivi. L'Acquirente può fare valere questi costi solo nel quadro di un risarcimento in conformità del § 9. (5) In caso di fallimento dell'adempimento, l'Acquirente è autorizzato a retrocedere dal relativo ordine. Il diritto a una diminuzione del prezzo di vendita è escluso. (6) L'Acquirente si fa carico dei costi corrispondenti di una rivendicazione non autorizzata dei diritti per i difetti. Lo stesso vale qualora ALESSANDRO conceda erroneamente dei diritti per i difetti senza esserne obbligato. (7) Sono esclusi ulteriori reclami per difetti di qualsiasi tipo, fatte salve eventuali limitate richieste di risarcimento dan-ni in conformità del § 9.

§ 9 Responsabilità


(1) In caso di semplice negligenza, ALESSANDRO è responsabile solo per i danni derivanti dalla violazione dei presenti obblighi contrattuali, la cui adempienza rende possibile la regolare attuazione del contratto e che confidano e devono confidare nella loro osservanza da parte dell'Acquirente; in questo caso la responsabilità è limitata ai danni tipicamente prevedibili. Il sopracitato limite di responsabilità vale nella stessa misura per i danni causati dalla grave noncuranza di dipendenti o rappresentanti ALESSANDRO, nonché organi o impiegati ALESSANDRO. (2) Nei casi indicati nel § 9 comma 1, ALESSANDRO non si assume la responsabilità per la perdita di profitti, danni consequenziali o indiretti. (3) Nei casi indicati nel § 9 comma 1, il termine di prescrizione ha inizio dal momento in cui è sorto il reclamo e l'Ac-quirente ha ottenuto il riconoscimento delle circostanze che legittimano il reclamo. Indipendentemente dal ricono-scimento dell'Acquirente, il reclamo cade in prescrizione tre anni dopo l'evento che ha causato il danno. La prescrizi-one in caso di richiesta di risarcimento danni a causa di difetti è disciplinata ai sensi del § 8 comma 2. (4) I limiti di responsabilità sopracitati non valgono in caso di responsabilità derivante da (a) danni causati dalla violazione della vita, dell'integrità fisica e della salute, (b) dolo, (c) grave negligenza da parte di organi o dirigenti ALESSANDRO, (d) un difetto intenzionalmente taciuto, (e) dall'acquisizione di una garanzia di qualità (in merito ha valore eventualmente la disposizione per la responsabilità o la prescrizione risultante dalla garanzia), nonché (f) dalla legge sulla responsabilità per danno da prodotti. (5) I sopracitati limiti di responsabilità valgono anche per le richieste di risarcimento danni dell'Acquirente contro organi, dirigenti, dipendenti o responsabili ALESSANDRO.

§ 10 Cause di forza maggiore


(1) Cause di forza maggiore come mobilitazione, guerra, guerra civile, terrorismo, disordini, tumulti, embarghi, cata-strofi naturali, epidemie, incendio, attività legislative, decisioni amministrative o provvedimenti giudiziari, o altre cir-costanze imprevedibili e non imputabili ad ALESSANDRO, come per es. controversie sindacali, scioperi o serrate legittime, distruzioni di imprese o trasporti, difficoltà nel reperire materie prime o ritardi imputabili ai fornitori, che ostacolano ALESSANDRO nell'adempiere ai suoi obblighi contrattuali, allungano i tempi di consegna accordati o posticipano i termini concordati oltre la data dell'ostacolo più un periodo iniziale adeguato. Questo vale anche qualora questi eventi subentrino in un periodo in cui ALESSANDRO si trovi in mora. ALESSANDRO si impegna a comunicare all'Acquirente l'inizio e la fine prevista di tali eventi. (2) Se l'ostacolo dovesse durare sei settimane o più, entrambe le parti possono recedere dal relativo contratto di vendita tramite dichiarazione scritta.

§ 11 Academy


(1) L'iscrizione è vincolante. ALESSANDRO è autorizzato ad accettare l'offerta entro due settimane, inviando una confer-ma d'ordine. Insieme alla ricezione della conferma d'ordine arriverà il contratto di formazione tra ALESSANDRO e il par-tecipante. Tutte le iscrizioni vengono confermate al pagamento dell'intero importo. (2) Costi del corso: Il costo della scuola di formazione deve essere saldato ad ALESSANDRO 14 giorni prima dell'inizio del corso. Qualora il costo della scuola non sia stato pagato interamente dal partecipante prima dell'inizio del corso, ALESSANDRO può negare l'accesso al partecipante. (3) Condizioni di recesso: Il recesso dal contratto di formazione è possibile solo se in forma scritta. In caso di recesso verranno addebitati i seguenti costi, dipendentemente dal momento del recesso: • nessuno fino a 21 giorni prima dell'inizio del corso; • 50% del costo totale 10-20 giorni prima dell'inizio del corso; • 100 % del costo totale 0-9 giorni prima dell'inizio del corso. Le condizioni di recesso valgono anche per i corsi di formazione prenotati con i buoni sconto (VOUCHER). I costi di recesso possono essere pagati 14 giorni dopo la fatturazione. In caso di malattia e presentando un certificato medico, il costo della scuola di formazione viene accreditato a un momento successivo. In merito al rinvio di un corso, valgono le seguenti condizioni: • fino a 21 giorni prima dell'inizio del corso il rinvio è possibile una volta; • fino a 10 giorni prima dell'inizio del corso si paga una tassa amministrativa di 100 CHF; • 0-9 giorni prima dell'inizio del corso, un rinvio non è più possibile e la tassa dovuta è pari al 100% di quella ini-ziale. (4) Disdetta: ALESSANDRO è autorizzato a disdire i corsi a causa per es. di un numero troppo basso di partecipanti, man-canza di esperti o simili cause imprevedibili. In caso di disdetta da parte di ALESSANDRO, le quote verranno rimborsate. Un ulteriore reclamo di risarcimento danni è escluso a meno che essi non siano causati da un comportamento deliberatamente o gravemente negligente da parte di ALESSANDRO. (5) Limiti di responsabilità: ALESSANDRO non si assume la responsabilità della perdita o danneggiamento di oggetti che i partecipanti portano durante i corsi, a meno che la perdita o il danneggiamento di essi non sia causato da un comportamen-to deliberatamente o gravemente negligente da parte di ALESSANDRO. (6) Protezione dati: i dati dei partecipanti sono salvati per elaborazioni interne e scopi pubblicitari, garantendo le condizioni di legge.

§ 12 Disposizioni generali


(1) L'Acquirente non può retrocedere in parte o del tutto dai suoi diritti e obblighi incombenti senza consenso scritto da parte di ALESSANDRO. ALESSANDRO può cedere i suoi diritti e obblighi incombenti, in particolare a imprese affili-ate. (2) Si concorda l'esclusiva applicabilità del diritto svizzero. ALESSANDRO non si assume alcuna responsabilità per gli errori di stampa. (3) Luogo di adempimento è Frauenfeld, TG, qualora non concordato diversamente. (4) Si conviene che il foro competente per entrambe le Parti sia Frauenfeld, anche per controversie in materia di certi-ficati, cambi ed assegni, salvo per legge non sia previsto diversamente. ALESSANDRO è anche autorizzato a querela-re il Committente presso la sua sede. Vale la regolamentazione giuridica, qualora il Committente non sia un imprendi-tore commerciale. (5) Nel caso in cui le singole disposizioni di queste condizioni generali di vendita siano o saranno nulle, ciò non tocca la validità delle disposizioni rimanenti. Le disposizioni nulle devono essere sostituite con altre disposizioni il cui effetto commerciale si avvicini il più possibile allo scopo commerciale perseguito dalle disposizioni nulle. (6) ALESSANDRO si riserva la facoltà di apportare adattamenti alle condizioni generali di vendita. Vale la versione più recente delle condizioni generali di contratto.